Giornate FAI di primavera 2017: Mantova, Castiglione delle Stiviere e Sermide

Ci siamo! Oggi sabato 25 e domenica 26 marzo arrivano le Giornate FAI di Primavera. Eccovi il modo migliore per sfruttare a pieno le aperture: dalle 14.30 alle 17.30 di sabato 25 e dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30 di domenica 26, si apriranno le porte del Palazzo Vescovile di Mantova, ex Palazzo Bianchi, in piazza Sordello; dell’ex Teatro Gonzaga di Mantova, inglobato nel Museo Archeologico Nazionale di Mantova; dell’impianto idrovoro di Moglia di Sermide; di Casa Nodari a Castiglione delle Stiviere.
www.giornatefai.it

 

Salva

La terza puntata di Mantovagando sui 5 laghi di Mantova

Nella terza puntata di Mantovagando si gioca con i 5 laghi di Mantova? Ma come non sono tre dirà subito qualcuno? Partiamo dal fatto che forse non sono nemmeno laghi come sanno bene i mantovani che si arrabbiano quando non li trovano nelle guide sui laghi della Lombardia.
E allora sono laghi o no e se lo sono quanti sono davvero i laghi di Mantova? La domanda è mal posta perché occorre partire dalla definizione di lago o meglio da cosa i mantovani considerano un lago. E allora i laghi di Mantova sono davvero 5. Non ci credete? Provate a nominarli uno alla volta: Lago Superiore, Lago di Mezzo, Lago Inferiore, Lago del Paiolo (che è prosciugato ma se ne riconosce ancora l’invaso) e il quinto lo scoprite se ascoltate la trasmissione.
http://www.radiobase.eu/2017/03/19/mantovagando-19-marzo/

Mantova2017: 5 libri da leggere prima di venire a Mantova tra mondo piccolo, matrimoni e segreti di stato

Tag

, , , ,

Sono tra quelli che non legge guide turistiche sui luoghi dove andrà prima di partire. Di solito preferisco che a farlo siano gli altri componenti del gruppo mentre io mi dedico ai romanzi o altri testi letterari. Questo consente di vedere le cose senza averle già viste (con un’attenzione molto più forte ai dettagli e anche sorpresa) ma con lo spirito giusto ovvero quello del luogo che si respira nelle storie lì ambientate. Ecco allora 5 libri da leggere (o parti di essi) prima di venire a Mantova tra mondo piccolo, matrimoni e segreti di stato. Continua a leggere

Mantovagando: la seconda puntata sui passaggi segreti – Radio Base 12 marzo

Eccovi la possibilità di riascoltare in streaming o scaricare in podcast la seconda puntata di Mantovagando, trasmissione in onda su Radio Base la domenica alle 9.30 e in replica lo stesso giorno alle 18.30.

http://www.radiobase.eu/2017/03/12/mantovagando-12-marzo/
Si parla di passaggi segreti. In una città ci sono scorciatoie che conoscono solo gli abitanti e a volte neanche loro. Se fossimo a Lione li chiamerebbero traboules, per i mantovani invece sono passaggi segreti urbani che ti consentono di passare da una piazza all’altra, da una via a un vicolo a volte anche attraversando una chiesa. Eccone 5 tra quelli che mi piace di più percorrere ma ce ne sono molti altri, basta avere voglia di scoprirli. E voi? Li usate mai?

Mantova2017: 5 balconi da cui osservare Mantova tra grate, giardini e mercati

Con la primavera che si è ormai affacciata dalle nostre parti viene la voglia di stare all’aria aperta. Se nelle scorse settimane l’invito era ad alzare gli occhi al cielo oggi invece vi invitiamo a scegliere dei punti da cui osservare Mantova dall’alto: i balconi. Questi poggioli sono a volte interessanti per la posizione, altre per la forma inusuale oppure semplicemente perché consentono di cambiare il punto di vista. Abbiamo privilegiato quelli più facili da osservare dal basso e soprattutto quelli che offrono la vista più particolare. Eccovi allora 5 balconi da cui osservare Mantova tra grate, giardini e mercati. Continua a leggere

Storie di identità tra patria e frontiere – sabato 18 marzo 2017 ore 17.30 – Cinema del Carbone a Mantova

Cosa ne dite di ascoltare un racconto a più voci che parte dalla fucilazione di Andreas Hofer nel 1810 e si conclude nel 1992 dall’altra parte del mondo? Se vi abbiamo incuriosito vi aspettiamo sabato 18 marzo ore 17.30 al Cinema del Carbone a Mantova dove vari personaggi (storici e non) si alterneranno raccontando la loro visione di alcuni avvenimenti che hanno segnato la storia di Mantova e non solo: da Hofer alle Carceri del Castello, dal 1866 con Mantova italiana alla prima e alla seconda guerra mondiale.L’obiettivo è quello di spiegare come l’identità sia una questione di punti di vista e come alcune microstorie siano essenziali nella costruzione della macrostoria.
Narratori – Volontari Fai
Durata prevista circa 1 ora e 10 minuti.
Ingresso con offerta libera a partire da 5 euro
Non è necessaria la prenotazione.

Ed ecco in esclusiva per i lettori del Blog i titoli delle storie ma non i personaggi (per conoscerli dovete venire a Palazzo ducale).

Storie di identità tra patria e frontiere
1810 – Andreas Hofer fucilato a Mantova
1852 – Mantova si sveglia…tardi – La Congiura e l’Austria di Radetzky
1866 – Mantova entra in Italia…con calma – L’Austria perde parte della sua identità italiana
1915 – 1919 L’Italia entra in guerra…dopo un po’ – Tra Italia e Austria, tra patrioti e traditori, tra Alto Adige e Trentino – tra Sterzing e Vipiteno
1943 – La Guerra mondiale sta finendo ma…Alto Adige o Sud Tirolo: due nomi, una terra e una divisione che rimane
In conclusione
America 1992 e Europa 2019 – quale identità oggi…

Mantovagando: una trasmissione su Radio Base racconta le 5 cose da sapere su Mantova

Vi segnalo che è partita una nuova trasmissione su Radio Base in onda la domenica mattina alle 9.30 (e in replica alle 18.30).
Si tratta di Mantovagando che racconta le storie e le curiosità della rubrica delle 5 cose che sta riscuotendo molto interesse su questo blog.
Qui potete scaricare o ascoltare la prima puntata sui luoghi del cuore.
http://www.radiobase.eu/2017/03/05/mantovagando-5-marzo/

Buon ascolto.
Giacomo Cecchin

Mantova 2017:5 papi a Mantova tra Sangue di Cristo, crociate e san Luigi Gonzaga

Leone IIII Gonzaga non hanno mai avuto un papa in famiglia eppure la città di Mantova ne ha visti passare alcuni. I motivi sono i più diversi ma soprattutto molte sono le tracce sparse per la città del loro passaggio. Senza dimenticare che le fonti mantovane citano anche il passaggio di Leone iX e a Mantova fu sepolto un papa, quel Celestino I il cui corpo andò bruciato durante l’incendio del duomo nel 1545. Ne rimane il ricordo in una delle statue che coronano la facciata settecentesca della cattedrale. Allora ecco almeno 5 papi passati da Mantova tra il Sangue di Cristo, crociate e san Luigi Gonzaga. Continua a leggere

Tengo famiglia: una serata per voce e cucina a Corte Mainolda – venerdì 17 marzo

Tag

, , , ,

Tengo famigliaTengo famiglia: i Gonzaga in 10 storie e una cena mantovana
Venerdì 17 marzo ore 20.30 a Corte Mainolda di Sarginesco

Cosa ne dite di una serata diversa dove ascoltare storie divertenti, gustare piatti interessanti in un ambiente assolutamente d’eccezione?

Se vi abbiamo convinto vi aspettiamo a corte Mainolda se invece avete bisogno di un ulteriore momento di riflessione leggete oltre la presentazione della serata e soprattutto il menù. Continua a leggere

Mantova2017: 5 stranezze da non perdere a Palazzo ducale tra nani, arazzi e giardini pensili

giardino_pensileForse più di mille stanze e almeno 35.000 metri quadrati di superficie: bastano questi numeri a rendere il Palazzo ducale unico nel suo genere. I visitatori infatti sono disorientati davanti a queste dimensioni e spesso li si trova a vagare per il palazzo in cerca dell’uscita. Questo succedeva ancora più spesso prima del terremoto quando il complesso museale prevedeva un percorso lunghissimo e si arrivava alla Camera degli Sposi per un percorso interno (e non come oggi passando da Piazza Castello). Allora in vista della riapertura di Corte Nuova la prossima settimana perché non focalizzare su 5 stranezze da scovare negli immensi spazi di Palazzo ducale. Eccovi 5 particolarità tra arazzi, giardini pensili e i soliti nani. Continua a leggere